Il Vescovo ausiliare di Roma, Mons. Lorenzo Leuzzi, ha visitato la sede romana dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), dove è stato accolto da un folto numero di dipendenti dell’istituto. Il coordinatore della Pastorale Universitaria, da pochi giorni nuovo Vescovo di Teramo-Atri, ha ricordato l’importanza della crescita culturale come passo indispensabile per una società libera e consapevole. La contrapposizione tra scienza e fede deve essere superata. Mons. Leuzzi è laureato in Medicina e Chirurgia e i suoi studi e la sua esperienza ecclesiastica sono esempio di come spiritualità e ricerca possano convivere e lavorare insieme: “Pensare al futuro, anche lavorativo, non significa inseguire idee chiare e distinte, ma – ha rilevato il Vescovo – avere la capacità progettuale che è sintesi di certezza e novità”. Il Vescovo, ha encomiato le attività dell’INGV e spronato la comunità scientifica ad adoperarsi per lo studio dei rischi naturali.

 

Mons.Leuzzi

torna all'inizio del contenuto